AVIS Offanengo Associazione Volontari Italiani Sangue

Relazione Anno 2017

A nome mio personale e di tutti i componenti del Consiglio Direttivo, porgo alle Avisine, agli Avisini, alle Autorità e agli amici qui presenti un cordiale saluto e ringraziamento per la partecipazione alla 45^ Assemblea annuale della nostra sezione. Questa riunione è occasione per condividere i risultati ottenuti durante l'anno e di poter descrivere in dettaglio le attività in cui la nostra associazione si è impegnata nel corso del 2017.  Prima di presentare a tutti i Soci il rendiconto morale sull'attività svolta nel 2017 e fissare gli obbiettivi da raggiungere nell'anno in corso, ritengo doveroso rivolgere il mio ringraziamento e quello dell'intero Consiglio Direttivo a tutti Voi Donatori, che con la vostra partecipazione avete consentito di mantenere vitale e dinamica la nostra associazione.

Prima di proseguire nella lettura della relazione, vi invito ad alzarvi in piedi per dedicare un minuto di silenzio a tutti gli amici Avisini che ci hanno lasciato negli ultimi anni, i quali vogliamo affettuosamente ricordare.

Il 2017 è coinciso con due eventi importanti per la nostra sezione il rinnovo delle cariche sociali a Febbraio e i festeggiamenti del 45° di fondazione.

Il rinnovo delle cariche ha visto l’ingresso negli organi direttivi di quattro nuovi consiglieri che porteranno nuove idee e nuovi punti di vista che saranno utili per il confronto e la crescita della nostra associazione. Alla presidenza è stato riconfermato il sottoscritto Alessandro Mostosi e come vice presidenti sono stati eletti Samuele Corlazzoli e Matteo Paderno.

Festeggiamenti del 45° di fondazioni con festa sociale del 4 Giugno che ha visto la partecipazione di autorità e avisini al corteo e alla messa celebrativa e 90 avisini e 15 consorelle al pranzo sociale presso il ristorante Villa Tara di Torlino Vimercati.

In occasione del 45° di fondazione si è organizzata in collaborazione con il Gs. Avis Offanengo e l’Admo presso la sala teatro dell’oratorio una serata medico sportiva  incentrata sulla presentazione dell’attività dell’Admo ed in particolare il percorso di un donatore dalla selezione alla donazione di midollo osseo e sulla storia del ciclismo ad Offanengo. Serata molto partecipata e ben riuscita riscontrata dai molti riconoscimenti ed attestazioni di merito da parte degli auditori nei giorni seguenti.

Nel 2017 oltre alle attività straordinarie per il 45° di fondazione si è proseguito nelle sue attività di propaganda in collaborazione con G.S. Avis e Admo

  • La creazione di un nuovo sito web da parte di due avisini che sostituirà l’esistente
  • L’attività nelle scuole organizzata in collaborazione con le Avis di Madignano ed Izano presso il plesso scolastico Falcone e Borsellino classi 5^ elementari e classi 2^ delle medie
  • La partecipazione al 35° Torneo della pace
  • La Ciclomaratona in Toscana
  • La partecipazione alla Fiera Madonna del Pozzo
  • La gara ciclistica per Giovanissimi
  • Il ciclo pellegrinaggio al Santuario di Caravaggio
  • Allestimento dell’albero natalizio in piazza
  • Partecipazione ad aspettando il Natale

Tutte attività che testimoniano la presenza dell’Avis.

Passando ora all’analisi associativa dell’anno trascorso dobbiamo registrare, dopo un anno positivo, siamo passati ad una diminuzione degli associati , infatti siamo passati da 240 soci a 226.

Numero di tessere progressive rilasciate 821

Soci effettivi (Attivi + Ex Emeriti e Collaboratori) 226 di cui 52 donne e 174 uomini.

Soci attivi  212 

La nostra sezione ha effettuato nell'anno 2017 n. 475 donazioni (con una diminuzione di 26 unità rispetto al 2016), di cui 310 sangue intero, 105 plasmaferesi presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale di Crema e 60 di sangue intero  presso il Centro di raccolta dell’A.V.I.S. Comunale  di Soncino, raggiungendo un indice di donazione del 2,24 per ogni donatore attivo.

Le adesioni nel 2017 sono state n. 1110 hanno donato per la prima volta tra i nuovi iscritti 2016 e 2017, inoltre 2 rientri. Le uscite sono state 26 e i trasferiti 2.

Pari ad un decremento di 16 donatori.

ANNI

Nuove Domande

Effettivi

Attivi

Incremento attivi

Ex Emeriti

Collab.

Totale donazioni

Donazioni Crema

Donazioni altre sedi

Indice di donazione

TOTALE    72/2009

     958

     6.984

     5.999

    221

      947

   131

  15.035

  13.870

  1.165

   2,51

MEDIA   

25,89

188,76

162,14

5,97

25,59

3,54

406,35

374,86

31,49

2,51

2010

24

239

227

6

7

5

588

544

44

2,59

2011

14

250

238

11

7

5

570

519

51

2,39

2012

16

248

236

-2

7

5

538

486

52

2,28

2013

33

241

229

-7

7

5

519

457

62

2,27

2014

20

239

227

-7

7

5

493

430

63

2,17

2015

26

232

220

-7

7

5

478

412

66

2,17

2016

13

240

228

8

7

5

496

435

61

2,18

2017

11

226

212

-16

9

5

475

415

60

2,24

TOTALE GEN. 

  1.115

     8.899

     7.816

     207

   1.005

    171

   19.192

   17.568

   1.624

2,46

MEDIE

  24,24

  193,46

  169,91

   4,50

  21,85

  3,72

  417,22

  381,91

  35,30

2,46


In quarantacinque anni si sono effettuate 19.192 donazioni e l’indice medio annuo è stato di 417,22 donazioni/donatori attivi, pari a una media  di 2,46 donazioni/annue pro capite.

Per la nostra sezione, il calo dei donatori e delle donazioni rispetto all'anno precedente, è in linea con il calo generale rilevato nella nostra provincia da quasi tutte le comunali. Le ragioni di questo calo sono molte: la crisi economica che crea problemi nella sfera personale e quindi nella disponibilità, la crisi demografica meno giovani rispetto agli anziani che lasciano per limiti di età, una superiore attenzione alla fase di selezione dei donatori e anche nella raccolta delle informazioni che va a tutto vantaggio degli ammalati. Questo non è un bel segnale in generale per la nostra Associazione e ci deve spingere ad impegnarci maggiormente nei prossimi anni, nella promozione della donazione e di tutti i valori ad essi connessa. Inoltre a fine anno abbiamo deciso di escludere dai soci attivi tutti quegli avisini che da anni eseguono gli esami di controllo dopo nostro sollecito ma poi non si recano a donare. Altro fattore di diminuzione è la presenza di molte neomamme.  

Il Consiglio Direttivo ha operato con regolarità, riunendosi 7 volte per la trattazione dei vari argomenti portati all'ordine del giorno.

Abbiamo inoltre partecipato a:

  • Assemblea Provinciale a Cremona
  • 6 riunioni della zona 5
  • Incontro con rappresentanti del consiglio Provinciale a Romanengo a Luglio
  • Seminario di Studi Danzio Cesura tenutosi a Crema
  • La partecipazione alle manifestazioni delle Avis consorelle

Venendo ai riconoscimenti, anche quest'anno, verranno assegnate agli avisini che hanno dimostrato sensibilità ed attaccamento all' Avis le seguenti benemerenze:

– n. 8  benemerenze in rame per 8 donazioni

– n. 4  benemerenze in argento per  16  donazioni

– n. 7  benemerenze in argento dorato per 24  donazioni

– n. 4  benemerenze in oro per  50  donazioni

– n. 5  benemerenze in oro con rubino per  75  donazioni

– n. 1  benemerenze in oro con smeraldo per 100  donazioni

– n. 1  benemerenze in oro con diamante per 120  donazioni

per un totale di 29 benemerenze che verranno consegnate.

Il 2017 ha visto l’applicazione della nuova normativa sul controllo dei donatori relativa agli E.C.G. La normativa prevede che l’E.C.G. venga effettuato al momento della selezione del donatore e poi verrà effettuato a richiesta da parte del medico valutatore del centro trasfusionale che ne ravvede la necessità.  In un incontro in Zona 5 con il Dott. Viti nuovo responsabile del Centro di Raccolta dell’Ospedale di Crema si è fatta la seguente proposta che gli E.C.G. per i donatori fino a 40 anni verranno effettuati ogni 5 anni, dai 40 a 60 anni un E.C.G. ogni 2 anni e per gli over 60 anni ogni anno. Gli E.C.G. verranno effettuati presso i poliambulatori dell’Ospedale di Crema il sabato mattina. Siamo in attesa della conferma della proposta.

Il consiglio direttivo ha programmato per il 2018 la propaganda con l’organizzazione e la partecipazione ad eventi della nostra comunità per testimoniare la presenza dell’Avis ed una nuovo evento per contattare i giovani dell’anno 1999.

Ci aspettiamo, da tutti voi, suggerimenti e proposte per continuare insieme questo importante cammino

Doverosi ringraziamenti sono dovuti a chi fa funzionare la macchina associativa, in primis alla segreteria che puntualmente ci invita a presentarci alla donazione e ci richiama quando ritardiamo, al nostro postino che con infaticabili camminate vi consegna le cartoline per la donazione,  al nostro Direttore sanitario Dott. Lorenzo Patrini pronto a visitare i nuovi avisini ed a valutare gli esiti di tutti, alle infermiere che si  prodigano nel farci gli E.C.G.

Grazie a tutti voi, perché ogni vostra donazione può salvare una vita.

Noi, come AVIS Offanengo, ci impegneremo oggi e sempre perché i donatori costanti e periodici siano sempre più numerosi.


Offanengo 25.02.2018                  

Il Presidente

Stampa Email

Sede AVIS Offanengo: Via Babbiona 12, 26010 Offanengo CR | Tel. 0373 780725 | avisoffanengo@libero.it